Le persone acquistano spesso impulsivamente, ma vogliono credere di aver agito razionalmente e quindi di avere una chiara percezione riguardo a ciò che stanno per comprare. In un negozio fisico questo è semplice: vedere di persona un oggetto, toccarlo, controllarne etichetta e dettagli, provarlo, permette di risolvere velocemente ansie e dubbi. Su un e-commerce non abbiamo le stesse opportunità.

Quando acquistiamo qualcosa in un commercio elettronico gli unici punti di riferimento che abbiamo per valutare la qualità di un prodotto sono foto e descrizione.
 

Guida alle immagini prodotto per e-commerce
 
Per questo motivo inserire una galleria di immagini in alta qualità di ciascuno dei tuoi prodotti è fondamentale per il successo del tuo business online. Devi sapere infatti che, secondo uno studio condotto da eBay, un’immagine professionale inserita in una scheda prodotto aumenta le possibilità di vendita del 5%.

In questo articolo ti spiegherò alcune delle caratteristiche chiave che devono avere le immagini di un e-commerce per sfruttare al massimo il potenziale di vendita di ogni singola scheda. In particolare mi concentrerò sul mostrarti diversi esempi nel settore abbigliamento, che è quello nel quale ho maturato maggiore esperienza in questi anni a livello di persuasione e ottimizzazione alla conversione. Gli esempi a corredo sono liberamente estrapolati dall’e-commerce di abbigliamento underground SOCIAL-ISM per il quale Pronesis ha realizzato design e piattaforma di vendita.

Quali sono quindi gli ingredienti chiave di un’immagine prodotto di successo?
 

Dimensioni e Risoluzione

Secondo i più recenti studi di neuromarketing più l’immagine di un prodotto è grande rispetto agli altri elementi della pagina, più il prodotto è percepito come attraente e di qualità. Considera come regola generale che le immagini del prodotto online dovrebbero misurare almeno 1600 pixel sul lato più lungo in modo che:

  • Tu possa implementare efficacemente la funzionalità di zoom nella scheda prodotto
  • Siano compatibili con tutti i principali canali di affiliazione e advertising

 

Guida alle immagini prodotto per e-commerce
 
Dato per assodato quindi che utilizzerai foto in alta risoluzione per il tuo e-commerce è importante assicurarsi che siano dimensionate correttamente ed ottimizzate per il web: fai diverse prove per ottenere un risultato finale di qualità, ma di peso contenuto e quindi veloce da caricare durante la navigazione da parte dell’utente.
 

Allineamento e coerenza

Ne ho parlato anche al web marketing festival, a livello psicologico simmetria e allineamento dei contenuti generano attrazione e percezione di fiducia. Essendo le immagini i primi elementi di una pagina web ad essere interpretati dal nostro cervello (60.000 volte più velocemente rispetto al semplice testo) è necessario che siano perfettamente bilanciate come dimensioni, posizione e allineamento sia tra di loro che tra gli elementi che le circondano.
 

Guida alle immagini prodotto per e-commerce
 
Puoi decidere di allineare le foto verso l’alto, al centro o in basso, non esiste uno standard, l’importante è che tu rimanga sempre coerente con la convenzione scelta.
 

Sfondo del prodotto

Il cervello umano viene particolarmente stimolato a livello di attenzione quando percepisce un forte contrasto. Uno sfondo pulito e semplice è un altro fattore importante da considerare quando si creano immagini di prodotto.
 

Guida alle immagini prodotto per e-commerce
 
Di solito la scelta piu adatta è un background bianco, questo perché permette di evidenziare maggiormente il soggetto fotografato e allo stesso tempo conferisce totale libertà, anche per il futuro, riguardo a colori, stile grafico del sito ed eventuali esportazioni delle immagini su altri marketplace.
 

Fedeltà al colore originale

Il marketing è utile per amplificare le qualità di un prodotto, ma attenzione ai particolari che potrebbero generare false aspettative. Se l’utente si aspetta di acquistare un oggetto di un certo tipo e quando lo riceve a casa è diverso da ciò che aveva visto in foto, insieme alla delusione potrebbero generarsi pregiudizi inconsci con relativa perdita del cliente e magari sputtanate varie sulle reti sociali.

In questo senso la rappresentazione del colore diventa un ulteriore aspetto da ottimizzare. Assicurati che le tonalità siano correttamente rispettate in modo da non alimentare false aspettative.
 

Guida alle immagini prodotto per e-commerce
 
Considera anche che i profili di visualizzazione colore impostati sulle schede video degli utenti potrebbero essere diversi, il che significa che potrebbero esserci significative differenze tra ciò che vedi tu e ciò che vedono loro. Per limitare questo problema, converti i file JPEG al profilo colore sRGB.
 

Immagini di accessori

Quando si tratta di vendere accessori l’utente diventa particolarmente desideroso di vedere ogni dettaglio prima di prendere una decisione d’acquisto. Che si tratti di una borsa, di una sciarpa, di un portafogli o altro, le persone vogliono essere in grado di controllare i prodotti come se li avessero nelle proprie mani.
 

Guida alle immagini prodotto per e-commerce
 
Ecco quindi che un scelta strategica delle angolazioni di scatto può generare il giusto compromesso e soddisfare il bisogno conoscitivo dell’utente. Il consiglio che posso darti è di includere le seguenti immagini nella scheda di un accessorio: vista anteriore, vista posteriore, vista a 45 gradi, vista sinistra, vista destra e più dettagli riesci in base a tempo e budget (fibbie, cerniere, cinghie, interno, cuciture, loghi, ecc…)
 

Immagini di abiti

L’attrazione verso un abito di moda è generata dalle caratteristiche che lo rendono stilisticamente e qualitativamente diverso dagli altri della stessa tipologia, ma anche dalla percezione della sua indossabilità. Prima di scattare quindi, assicurati sempre di esaminare ciascun prodotto per identificarne gli elementi distintivi che rappresentino un valore aggiunto.

Fai foto all’abito intero, ma anche ai particolari come la fantasia del tessuto, le cuciture, il taglio e non dimenticare di inserire un’immagine che ritragga il capo indossato da una modella (o modello) per simulare la prova camerino che l’utente è abituato a fare nei negozi fisici.
 

Guida alle immagini prodotto per e-commerce
 
Più le persone individueranno nel prodotto che stanno vedendo il mezzo più vantaggioso per valorizzare il loro aspetto, più aumenteranno le probabilità di acquisto.
 

Immagini di calzature

Le scarpe sono il prodotto che consente maggiore libertà creativa per quanto riguarda la tipologia di immagini utilizzabili, pur sempre includendo alcune viste classiche che l’utende si aspetta comunque di trovare.

Esistono tantissimi tipi di scarpe e ciò che le rende diverse non è solo il design, ma il loro scopo di utilizzo: ci sono scarpe eleganti che hanno come obiettivo la resa estetica, scarpe sportive che si distinguono maggiormente per il loro lato tecnico, scarpe funzionali sviluppate principalmente su caratteristiche di comfort, etc… Puoi capire come per ogni casistica possa diventare importante mostrare alcuni dettagli invece di altri, dettagli che amplifichino le caratteristiche più utili per quella tipologia di prodotto.
 

Guida alle immagini prodotto per e-commerce
 
L’unico vincolo per quanto riguarda le scarpe è che l’utente per poter decidere di entrare nella scheda di una calzatura ha bisogno di avere una visione d’insieme e di fare facilmente paragoni. Questo significa che sia nella pagina di categoria che in quella dedicata, la foto principale deve ritrarre la scarpa per convenzione da un punto di vista laterale, solitamente con il prodotto orientato da sinistra verso destra.

Fatti quindi un paio di doverosi scatti laterali (esterno piede ed interno piede) puoi esprimere con i successivi tutta la tua creatività. Il tasso di conversione su una calzatura aumenta grazie alla capacità del fotografo di amplificarne la percezione estetica ed allinearla con i dettagli che ne dimostrino la maggiore comodità/utilità per il suo scopo di utilizzo.

Se sei nel dubbio scatta tante foto, sperimenta, zoom sui particolari delle stringhe, dei tessuti, della suola, prova nuove angolazioni che risaltino la tecnologia nel caso di scarpe sportive, la leggerezza se si tratta di scarpe da passeggio, la solidità per calzature da lavoro, e così via…
 

Completa il tuo look

Come ti dicevo per poter effettuare delle scelte abbiamo bisogno a livello cognitivo di concreti punti di riferimento, questo significa che sentiamo il bisogno sia di informazioni generali che di focus sui dettagli distintivi di un oggetto.

Fino ad ora ti ho parlato di questi due aspetti riferendomi ad immagini del prodotto intere e immagini delle sue particolarità, ma ho tralasciato un elemento importante che un e-commerce deve saper gestire per coprire tutte le esperienze possibili di un negozio fisico: il confronto tra il prodotto singolo e il resto dell’abbigliamento indossato.
 

Guida alle immagini prodotto per e-commerce
 
Quante volte davanti ad un paio di scarpe ci siamo detti “bellissime, ma come vestiranno con un paio di jeans?” o guardando un maglione appeso ad una gruccia ci siamo chiesti “come si abbinerà agli altri vestiti che ho nell’armadio a casa?” .

Questi banali dubbi non sono da sottovalutare, quando si tratta di ottimizzazione della conversione il primo scopo in assoluto è rendere il percorso di valutazione più fluido possibile per l’utente. Nessun dubbio, nessun se, nessuna frizione che possa innescare il pensiero razionale.

Ovvio che riuscire ad eliminare qualsiasi ostacolo cognitivo è forse utopistico, ma in questo caso specifico possiamo intervenire concretamente per risolvere le incertezze dell’utente inserendo nella scheda prodotto la sezione “completa il look” o più comunemente “articoli correlati”.

Oltre ad essere una soluzione intelligente per aumentare le vendite di altri prodotti è anche un fortissimo risolutore di ansie da scelta perché permette all’utente di immaginare il singolo capo inserito in un insieme coordinato di elementi.

Il miglioramento del proprio aspetto può essere raggiunto quindi senza dover rinunciare ad un prodotto che desideriamo sulla base di insicurezze latenti, ma facendoci forti del fatto che se anche il prodotto non dovesse abbinarsi alla perfezione con ciò che già possediamo possiamo ugualmente tornare sullo stesso e-commerce e acquistare velocemente un look in grado di valorizzarlo adeguatamente.
 

Conclusione

Ci sono tanti modi diversi per fotografare e mostrare i tuoi prodotti di abbigliamento, accessori e calzature. Riassumendo la regola base è che a seconda delle tue risorse devi poter produrre più immagini possibili e di alta qualità per ogni prodotto esposto.

Questo ti permetterà di innescare negli utenti percezioni di sicurezza, affidabilità, qualità, bellezza. Con risultati importanti sia dal punto di vista dell’aumento delle conversioni, sia della diminuzione dei resi: più la foto di un oggetto è curata e realistica, meno è possibile che si generino false aspettative.

Non sottovalutare il potere delle immagini nel tuo e-commerce, gli elementi testuali hanno bisogno dell’innesco razionale per essere interpretati, le fotografie no, agiscono in maniera automatica e vanno a stimolare le aree emozionali del nostro cervello in meno di mezzo secondo, influenzando con questo primo imprinting tutti i processi cognitivi seguenti.

Il testo è indispensabile, ma può solo rafforzare ciò che le immagini hanno già comunicato, ora tocca a te sperimentare scatti fotografici che trasmettano le giuste emozioni positive ai visitatori del tuo e-commerce.
 

Piaciuto questo articolo? Perchè non leggi anche:

Last edit:

La guida efficace per creare immagini pr…

di Andrea Saletti tempo di lettura: 7 min